Psicoterapia di coppia


cop

Una relazione può essere fonte della gioia più grande, come anche del dolore più profondo. Inizia spesso con passione, entusiasmo e vicinanza, ma può degenerare in un legame caratterizzato da distanza, rabbia e indifferenza.

Chiunque può innamorarsi, ma stare in amore richiede consapevolezza ed uno sforzo costante.

Le problematiche coniugali che possono spingere ad intraprendere un percorso terapeutico di coppia possono esser molteplici:

-conflittualità e/o relazioni disfunzionali

-difficoltà sessuali

-problemi di relazione/comunicazione

-sintomatologia a carico di un membro

-separazione/divorzio

-problematiche relative alla gestione dei figli

-maltrattamenti e/o abusi.

Il lavoro del terapeuta si prefigge di individuare il significato del sintomo manifestato da uno o da entrambi i coniugi, dando un senso a ciò in relazione alla fase del ciclo vitale che la coppia sta attraversando. L’obiettivo terapeutico sarà quindi la maturazione dell’individuo, parallelamente alla evoluzione dei processi della coppia, attingendo alle esperienze che i singoli hanno compiuto nelle rispettive famiglie di origine.

Attraverso un lavoro di  co-costruzione, sarà così possibile affacciarsi ad una nuova prospettiva che aiuti i coniugi a ridefinirsi e superare la situazione di stallo che si è venuta a creare, con il fine ultimo di raggiungere un nuovo equilibrio che rappresenti la migliore soluzione per ognuno.

Nei casi in cui vi siano invece differenze inconciliabili, la terapia potrà aiutare i singoli a separarsi, tutelando le proprie individualità.